24 novembre 2008

Ci sono quasi

Fantastica scena tratta da Le Péril Jeune, primo lungometraggio di Cédric Klapisch del '94, credo mai distribuito in Italia.




Chi non ha mai provato a suonare un assolo di chitarra facendo le "prove d'ascolto" con l'originale, non capirà mai - nel profondo - lo sguardo frustrato e sconsolato del protagonista: roba da far attaccare la chitarra al chiodo per sempre.
Certo pure lui, della serie: "comincio da una facile"! (Per chi non l'avesse riconosciuta, I'm goin' home dei Ten Years After, suonata live dal leggendario concerto di Woodstock, da un mostro chiamato Alvin Lee. Il quale forse riusciva nei suoi exploit anche per questo motivo.)

2 commenti:

signorina x ha detto...

Geniale arco! Da chitarrista da spiaggia/grigliata quale solo comprendo bene la frustrazione: anche io non sono mai riuscita a superarla e ho capito che il mio pubblico, in comune con quello dei miei idoli, avrebbe avuto solo il considerevole tasso alcolico.

arcomanno ha detto...

Mah, io ho abbassato subito il tiro, capendo a volo di non poter mai diventare un chitarrista solista quando ho faticato giorni per riprodurre quelle 10 stupide note dell'intro di Sweet Child O' Mine. Da allora in poi, sbreng-sbreng senza pudore.