25 maggio 2008

Il cielo sopra Parigi

Parc de Belleville, una giornata di temporali estivi in primavera.


wisteria villa seurat


Rue du Transvaal, un arc-en-ciel (anzi due).

arcenciel.jpg

10 commenti:

Anonimo ha detto...

Viens-tu du ciel profond ou sors-tu de l'abîme,
Ô Beauté ! ton regard, infernal et divin...

ico ha detto...

arcomanz,
il blog precedente l'ho eliminato e quindi non ci posso più entrare, ganzo no? comunque grazie dell'attenzione e ora ti linko che te lo meriti
ico

arcomanno ha detto...

Grazie del link e a presto su questi schermi.

husker77 ha detto...

Complimenti Arco, sei un vero segugio del web! Hai fatto rimergere ico, sperso nei meandri del web.

à plus

arcomanno ha detto...

Ico rinasce, dalle ceneri cresce, ogni volta...

a presto alla tazza.

arcomanno ha detto...

@anonimo baudeleriano:

grazie del commento

husker77 ha detto...

Prego!

the-freewheelin-giuliopk ha detto...

Ciao!
Intanto sono blogger anche io, adesso, e ti lascio il primo commento con account;
e il commento è: mi sa che il secondo arcobaleno è un riflesso del primo... ma essenso anche i primi arcobaleni una forma di riflessi, alla fine è uguale.
no?

Salutz!

arcomanno ha detto...

Ovviamente hai ragione: il secondo arcobaleno è la Sinistra sedicente-iridescente ed è chiaramente un riflesso del primo.
Il quale non esiste se non nell'attimo in cui lo guardi...

Dans le monde réellement renversé, le vrai est un moment du faux.

francesca ha detto...

Tsk, quanto te la tiri!